La bellezza va in palestra

La bellezza va in palestra

Giova al cuore, ai muscoli, alla linea. Lo sport fa bene anche alla pelle. Andare in palestra, nuotare o correre moderatamente, ma con costanza, mantiene la nostra cute giovane nel tempo, rallentandone l’inevitabile invecchiamento.

Lo attesta uno studio della McMaster University in Ontario pubblicato su Aging Cell. Dopo tre mesi di attività fisica moderata gli scienziati hanno trovato nei campioni di pelle dei partecipanti un aumento di una miochina (molecola che trasmette informazioni prodotta dai muscoli), l’Interleuchina-15 (IL-15), che funge da induttore del metabolismo cellulare influenzando l’attività dei mitocondri, le “centrali energetiche” della pelle. I campioni di pelle contenevano quasi il 50% in più di IL-15 dopo l’attività fisica rispetto all’inizio dello studio. Sappiamo infatti che il muscolo scheletrico è un “organo endocrino”, nel senso che quando si contrae stimola la produzione e il rilascio di mediatori (citochine) che influenzano metabolismo nei vari organi e tessuti. Così la pelle si presenta più compatta e vitale, sicuramente più giovane della sua età anagrafica.

Come spesso accade, però, le esasperazioni nuocciono. Insomma troppo sport fa male come un eccesso di sedentarietà. Lo dimostrano le cosiddette “face runner”, i volti scavati e precocemente invecchiati di chi corre o si allena intensamente ogni giorno. In pratica si genera stress ossidativo, dato dall’incremento dei radicali liberi che si formano con l’aumento del consumo di ossigeno e dalla diminuzione degli antiossidanti endogeni (come glutatione superossidodismutasi, catalasi) che la pelle usa per difendersi dalle aggressioni esterne.

Tuttavia, anche se si opta per una via moderata, in vista di un’attività fisica serve trattare la pelle con alcune accortezze. L’impatto che sudore, fatica o sole hanno sull’epidermide possono recare più danni che benefici, se non si usa la corretta strategia cosmetica, in grado di ristabilire l’equilibrio minacciato dalle sollecitazioni esterne.

Ecco quindi tre (buone) azioni per contrastare altrettante (cattive) condizioni.

1 Aiutala a respirare

Primo atto di amore per la pelle, far sì che mantenga il soffio vitale. Come?

Innanzitutto struccandosi accuratamente. E come è necessario preparare i muscoli all’attività attraverso il riscaldamento, così la rimozione del make-up è il promo gesto per preparare ala cute all’attività fisica. Durante lo sport suda anche la pelle del viso: con il trucco si rischia di occludere i pori, generando brufoletti o fastidiose irritazioni. 

Micellar Water di Verso Skincare è un detergente viso che rimuove velocemente le impurità e il trucco leggero. Grazie alla tecnologia micellare, purifica e idrata nel contempo. Le micelle (molecole a forma sferica) si comportano come magneti che attirano e intrappolano le impurità, liberando la pelle senza necessità di sciacquarla.

Alla fine del work-out, serve detergerla. Dal sudore, ma non solo, visto che allenandosi la pelle si carica delle impurità diffuse nell’aria, con smog all’aperto e polveri nelle palestre. Per ridarle ossigeno è importante fare subito la doccia con un detergente delicato e dermo-affine.

Ultimo, ma non meno importante, l’abbigliamento giusto, tecnico e traspirante. Un’accortezza molto importante soprattutto in caso di acne sulla schiena, per evitare la proliferazione batterica.

Hair & Body Wash di Sa.Al&Co è un detergente corpo-capelli che garantisce un’efficace pulizia, donando un piacevole effetto tonificante. Nella formula, l’olio di noce di Macadamia svolge un’azione nutriente e vellutante, mentre l’estratto di betulla ha un potere astringente e dermopurificante, come pure decongestionante e lenitive, in virtù del contenuto di flavonoidi

2 Idrata

Se la pelle si secca durante lo sport, non è solo a causa del sudore. A renderla più arida concorre il cloro della piscina, il sale del mare e le radiazioni solari, che provocano una perdita dell’elasticità della cute accelerandone l’invecchiamento. senza contare l’attrito con i tessuti dei capi sportivi, spesso sintetici, che danneggiano il film idrolipidico, indebolendo la pelle e incrementando irritazioni e rossori.

Per questo è importante assicurarsi un’idratazione rafforzata non solo dopo ma anche prima l’attività sportiva, con prodotti contenenti acido ialuronico, zuccheri e proteine per fissare l’acqua nei tessuti. Al sole e all’aperto serve una scorta di antiossidanti, sotto forma di sieri leggeri e facilmente assorbibili, su cui stendere una protezione solare, SPF 50 o 30, a seconda del tipo di pelle, del luogo in cui ci si espone e del tempo dedicato all’attività. 

Pestle & Mortar Pure Hyaluronic Acid Serum è un alleato multitasking, in quanto lavora con efficacia su linee sottili, pelle spenta e opaca e disidratazione, ripristinando una la luminosità e turgidità di una pelle sana. L’acido ialuronico inserito ha un basso peso molecolare: assorbito facilmente dalla pelle, promuove la creazione di nuovo collagene e una ottimale riserva d’acqua nei tessuti. La formula, priva di parabeni,  glicole propilenico e profumi sintetici, è adatta a ogni tipo di pelle.

3 Rivitalizza

Similmente a ciò che accade ai muscoli dopo l’attività fisica, anche la pelle si stanca. Perdendo acqua, sali e oligoelementi durante l’abbondante sudorazione, la cute perde il suo equilibrio e s’impoverisce, diventando spenta e opaca, meno tonica e compatta. Dopo la detersione post-workout, sul viso è consigliato un siero energizzante

Booster 27 di Cosmetics 27 è un attivatore per la rigenerazione cutanea. La formula biomimetica stimola e riavvia le naturali funzioni autorigeneranti e preserva la barriera cutanea. Al suo cuore, un estratto di centella asiatica, con azione rigenerante, antiossidante e anti-stress. Ideale su ogni tipo di pelle, è particolarmente indicato su cuti stressate, spente ed esposte ai danni dello stress ossidativo (inquinamento, fumo, raggi UV). Minimizza piccole rughe e linee sottili, riduce i pori dilatati, lasciando l’incarnato omogeneo e levigato.



This websites use cookies. By continuing to browse the site you are agreeing to our use of cookies. Cookie policy Ok, do il consenso