Per una pelle da star: scopri gli "acidi" della bellezza

Per una pelle da star: scopri gli "acidi" della bellezza

Dite la verità sareste disposte a tutto per una pelle perfetta vero?

Anche utilizzare degli “acidi” in faccia. Non temete niente di negativo, tutt’altro. Già, quella per gli acidi in cosmesi è ormai una vera e propria mania. Questi composti assolvono a moltissime funzioni, aiutando ad idratare, ad esfoliare, uniformare e rendere luminosa la pelle, favorendo il processo di eliminazione delle cellule morte dall’epidermide.

E l’elenco è davvero lungo….a partire dall'acido ialuronico considerato il re degli acidi di bellezza per la pelle, per il suo effetto idratante e rimpolpante…un effetto comfort immediato. Grazie alla sua straordinaria capacità di inglobare e trattenere grandi quantità d’acqua negli spazi intercellulari, è l’attivo per eccellenza che svolge un ruolo fondamentale nell’assicurare l’ottimale grado di idratazione cutanea.

Ma l’elenco dicevamo è lungo….ne esistono altri ugualmente preziosi che migliorano problematiche cutanee quali pelle impura, acneica o con macchie.

Ad esempio la Vitamina C, che si presenta in svariate forme, una di queste, forse la più nota e la più pura è l'acido ascorbico per arrivare agli acidi esfolianti divisi in AHA, alfa-idrossiacidi o acidi della frutta, come il glicolico, il lattico e il mandelico, e in BHA o beta idrossiacidi, come l’acido salicilico noto per la sua capacità di rimuovere il tappo cheratinico che ostruisce i pori.

ACIDO GLICOLICO: per un’efficace “skin detox”

E’ uno degli acidi della frutta, forse il più conosciuto, si ricava infatti dallo zucchero di canna e vanta un'azione esfoliante. È senza dubbio il più utilizzato dai dermatologi e dai medici estetici per i peeling chimici, da solo o in combo con altri acidi, ad elevate concentrazioni. Rimuove efficacemente cellule morte e impurità. La sua molecola è molto più piccola rispetto a quella degli altri acidi della stessa famiglia, e per questo motivo è in grado di penetrare meglio nella pelle, regalando effetti decisivi. E’ l’attivo perfetto per chi desidera rinnovare la pelle e renderla più luminosa e compatta, per trattare le iperpigmentazioni, il crono e il fotoinvecchiamento e l’ipercheratosi. Ampiamente utilizzato anche in cosmesi, a percentuali basse (al massimo 4%) e, da solo oppure in combo ad altri acidi e sostanze ad azione cheratolitica, ed è strepitoso per migliorare la cute seborroica oppure per esfoliare le pelli mature.

ACIDO LATTICO: idrata mentre esfolia e stimola la sintesi del collagene

L'acido lattico, anch’esso appartenente alla famiglia degli AHA (alfaidrossiacidi), è presente nel mantello idrolipidico della pelle, è un acido organico che viene prodotto naturalmente anche dal corpo umano. È un “liquido” presente nel latte acido (da cui prende il nome). Aiuta a ripristinare l'equilibrio del pH fisiologico, preserva la cute dall'attacco di funghi e batteri e per tale motivo viene spesso utilizzato per prodotti per l’igiene intima. La sua funzione cosmetica esfoliante migliora le macchie cutanee da photoaging, promuove un turnover cellulare più rapido e stimola la formazione di nuovo collagene ed elastina, lasciando la pelle morbida e liscia come seta. Non solo esfoliazione, ha un'azione idratante maggiore rispetto al glicolico e dà meno irritazioni. L'acido lattico è quindi consigliabile a chi ha una carnagione chiara e molto sensibile. Viene usato anche dalle più giovani come coadiuvante nella cura di problemi legati ad acne, psoriasi e pelle impura.

ACIDO SALICILICO: per contrastare acne e pelle impura

E’ certamente uno degli “acidi” più utilizzati in cosmetica per contrastare acne e imperfezioni. Lo si trova in creme, lozioni e detergenti, affermandosi come uno dei migliori alleati di bellezza per le pelli impure e oleose. Estratto per la prima volta dalla corteccia di un salice agli inizi del XIX secolo (da cui appunto il nome) si trova in molte varietà di piante…e non è famoso solo in cosmetica…vi dice nulla l’attivo dell’Aspirina?…eh sì inizialmente è stato a lungo utilizzato come antiinfiammatorio e antipiretico ad uso orale. Successivamente è stato gradualmente sostituito in questa funzione dall’acido acetilsalicilico, ed utilizzato poi prevalentemente nella preparazione di prodotti di bellezza. Cosmetici a base di acido salicilico (che siano lozioni o prodotti detergenti ed esfolianti) contribuiscono molto ad attenuare la comparsa di brufoli e acne, quindi è per eccellenza l’attivo per trattare la pelle impura ed acneica.

Prima volta su Noor The Beauty Shop?
Scopri chi siamo e tutti i prodotti a base di "acidi"



This websites use cookies. By continuing to browse the site you are agreeing to our use of cookies. Cookie policy Ok, do il consenso