Probabilmente ne ignoravi l’esistenza. Forse conoscevi la zona ‘T’, quella formata da fronte, naso e mento, che facilmente diventa oleosa durante la giornata. Di norma è il cruccio soprattutto delle giovani donne (e uomini) che, oggi, dovrebbero più considerare i problemi legati a quella parte a forma di ipsilon che dalla mascella scorre sul collo fino ad arrivare al décolleté.  

Secondo uno studio condotto da un gruppo di dermatologi del The  London Clinic, i principali colpevoli delle rughe sul collo potrebbero essere proprio smartphone e tablet, i dispositivi ‘high-tech’ cui siamo più affezionati, che costringono a tenere costantemente lo sguardo sullo schermo, spesso molto più in basso rispetto a linea dello sguardo. Mantenere la testa piegata incrementa l’evidenza della rughe sul collo.


Intervenire in tempo su postura e abitudini corrette, assieme all’utilizzo di cosmetici ad azione d’urto può migliorare notevolmente l’aspetto della zona Y


Queste rughe colpiscono soprattutto le donne tra i 18 e i 39 anni, ossia le ‘tecno-dipendenti’, che leggono e controllano i dispositivi fino a 150 volte al giorno, piegando la testa verso lo schermo. Una postura che, con il tempo, provoca l’inestetismo, chiamato dai dermatologi coinvolti nella ricerca ‘tech-neck’.

Questa postura scorretta a lungo andare tende a segnare la pelle del collo, rilassando la ‘Y-Zone’, l’area compresa tra la parte bassa del viso e la linea delle clavicole. E dalle pagine del Telegraph, Christopher Rowland Payne e colleghi lanciano l’allarme sul fenomeno 2.0: “Il problema delle rughe sul collo, legato a un eccessivo utilizzo di tablet e smartphone, è aumentato negli ultimi 10 anni e sta diventando insidioso soprattutto per le donne giovani, mentre in passato era appannaggio delle signore di mezza età”, afferma il dermatologo.

Come rimediare? Sicuramente, guardare meno il cellulare può servire. Oltre a evitare d’incappare nella dipendenza, si potrebbe scampare da un altro inedito fenomeno, chiamato ‘gobba da sms’. Come se non bastasse, consultare spesso il cellulare può imprimere al tratto cervicale della colonna vertebrale un carico di 27 chili di pressione. Una ricerca di Kenneth Hansraj, primario di chirurgia spinale presso il New York Spine Surgery and Rehabilitation Medicine, rivela che si trascorre da 2 a 4 ore al giorno con la testa chinata su smartphone. Imponendo questa postura curva in avanti al corpo, si provoca uno stress cervicale che può finire per lesionare la colonna vertebrale.

 


Sûrface | Face Mist

Uno spray Viso è il miglior alleato per chi vive la città frenetica: la sua speciale formulazione favorisce la protezione dagli agenti aggressivi esterni e lascia cosi sul viso una sensazione di freschezza e un aspetto luminoso. Perfetto per regalare alla pelle la giusta carica energetica idratante in qualsiasi momento della giornata se ne senta necessità. Ideale come base, fissante trucco o anche rinfrescante immediato di viso, collo e décolleté


Allentata la compulsione, ci si deve ricordare che smartphone e tablet vanno tenuti all'altezza del viso, non è il collo a doversi piegare. L’American Academy of Optometristry suggerisce che la distanza ideale fra smartphone e viso dovrebbe essere pari a un braccio semi-piegato, impugnando il cellulare poco al di sotto del livello della spalla.

Nel mentre, comunque, è utile intervenire con una skin routine ad hoc, con trattamenti leviganti e rassodanti. Anche perché un collo trascurato rivela impietosamente gli anni. Anzi, a volte, li aumenta. In questo caso la chirurgia può fare poco, il fitness non molto di più, grazie alla Face-Gym e a esercizi per la postura, utili anche per le spalle.

Un valido aiuto, a patto che si cominci per tempo (quindi praticamente da ora) arriva da trattamenti specifici per dare elasticità e nutrimento alla cosiddetta ‘Y-Zone’. Tutto parte dalla detersione, un rituale di bellezza per il viso che a volte si rinvia per stanchezza o pigrizia, mentre per il collo è spesso del tutto ignorato.


Verso Skincare | Cleansing Combo

La detersione abbinata all'uso della salvietta risulta certamente più efficace. La pelle è certamente più ricettiva ai trattamenti successivi


Cleansing Combo di Verso Skincare è uno ‘smart-kit’ che contiene un cleanser in schiuma e un telo esfoliante e un exfoliating cloth: un telo quadrato di cotone biologico non sbiancato a trama rada. Alla sera mentre si deterge il viso, si prosegue verso il collo, versando un po’ di prodotto nella salvietta. Così facendo la pelle diventa più levigata e ricettiva ai trattamenti successivi.

Pulita ed esfoliata la pelle, si procede con l’applicazione di trattamenti specifici per collo e décolleté per regalare a questa fragile zona ciò di cui ha bisogno, preservando il capitale di giovinezza.


3LAB | Perfect Neck Cream

Grazie al microrganismo marino Abysinne 657, la crema ha un effetto protettivo e lenitivo. La zona collo e décolleté risulta più compatta e piena: la pelle sarà idratata, nutrita, morbida e tonica. Consigliata in maniera particolare per le pelli con perdita di tono e per un effetto preventivo della zona décolleté e collo


L’efficacia di Perfect Neck Cream di 3LAB è data da una formula innovativa che fonde il calcio con la tecnologia Nano-Claire GY, per offrire un immediato effetto di una pelle turgida, levigata e tonica.

“Fra l’altro – ammonisce Christopher Rowland Payne – mentre non ci si dimentica di difendere la pelle del viso dal sole, è raro che lo si faccia con quella del collo. Che, più esposto, diventa vittima della comparsa di rughe e rughette. In più, l’assottigliamento della pelle e la perdita di compattezza in questa zona, fa sì che il grasso tenda a ‘incurvarsi’ e farsi più prominente”.


Coola Suncare | Sport Continuous Spray Unscented SPF 50

La protezione solare spray del momento, trasparente, inodore e di immediato assorbimento. Il prodotto assicura un'efficacia per i filtri UVA e UVB ad ampio spettro. Composta dal 70% di ingredienti biologici certificati come il Cetriolo, le Alghe e l'estratto di Frutti Rossi, è ricca di Omega-3 e 6 e garantisce un'abbronzatura intensa e sicura


Coola Sport Continuous Spray Unscented SPF 50 è la protezione più trendy del momento: trasparente, inodore e d’immediato assorbimento. Il prodotto assicura un'efficacia per i filtri UVA e UVB ad ampio spettro. Il suo 70% di ingredienti biologici certificati, tra cui cetriolo, alghe ed estratto di frutti rossi, è ricco ricca di Omega-3 e 6 e garantisce un'abbronzatura intensa e sicura. Una formula ricca di antiossidanti e resistente all’acqua. Abbronzarsi non è mai stato più cool.